19 aprile 2021

“Dopo un lungo viaggio siamo arrivati nella verdissima Cantabria.
In questi primi due giorni abbiamo fatto conoscenza con i nostri compagni italiani e polacchi, fatto team building e attività per approcciarci in modo divertente ai concetti chiave della sostenibilità. Da bravi trentini abbiamo proposto una camminata per esplorare le cime locali 💪🏻”

Maria Margherita De Lucia

 

6 maggio 2021

“Con oggi siamo arrivati già a metà della settimana qui in Cantabria. In questi giorni siamo arrivati al cuore del progetto parlando di sostenibilità ed economia circolare alternando lezioni teoriche ad attività collettive. Ieri al esempio abbiamo visitato una piccola azienda agricola a conduzione familiare e una azienda di prodotti caseari che si caratterizzano per aver scelto un approccio il più possibile sostenibile in un mondo ormai quasi totalmente industrializzato. Il tempo libero e le sere le sfruttiamo invece per divertirci e conoscerci meglio. Abbiamo fatto passeggiate in montagna, una serata culturale in cui abbiamo scambiato con i polacchi i nostri prodotti tipici e una serata di balli latini.”

Gianluca Scuri

 

11 maggio 2021

“Non solo tematiche ambientali ma anche gestione delle emozioni, confronti e risate hanno caratterizzato gli ultimi giorni a Ramales. Nonostante il poco tempo a disposizione e la grande eterogeneità nel gruppo si è creato un legame molto forte e qualche lacrima è scesa al momento dei saluti dopodiché la nostra esperienza in Cantabria si è conclusa ed ora è il momento di tornare a casa. Grazie ad Oriel, Atelier Europeo e alla Cassa Rurale per l’opportunità che hanno voluto darci.”

Matteo Bonapace

 

“La settimana a Ramales de la Victoria è stata ricca di emozioni. Le giornate sono volate, tra lezioni e attività coinvolgenti a tema sostenibilità, passeggiate nei boschi della Cantabria, pomeriggi in spiaggia e incontri con agricoltori e imprenditori locali.
È stata un’occasione unica per riscoprire le mie radici rurali e ritrovare un contatto profondo con la natura. Sono tornata a casa con un bagaglio pieno di idee, dolci spagnoli, esempi d’ispirazione e nuove amicizie.
Grazie a tutti coloro che, anche in questo periodo difficile, hanno reso possibile (e indimenticabile) questa esperienza.”

Maria Margherita De Lucia